CILE

CILE

Cose da fare - generale

Avete volato in un solo giorno dal deserto più arido del mondo, ai ghiacciai millenari che si gettano in mare e poi siete andati su un’isola ad un passo dalla Polinesia: dove siete? In Cile! Ogni posto, ogni latitudine di questo stretto, lungo e meraviglioso paese, parla direttamente al cuore, anche attraverso il sussurro del vento o il semplice silenzio degli spazi immensi. Ogni posto merita un viaggio a sé, ma è cogliendo l’insieme che ci si rende conto di essere in un luogo unico al mondo, un luogo che vi accoglie con una preparazione, un orgoglio e un’offerta che difficilmente dimenticherete

Il Cile (in spagnolo: Chile) è un paese situato nell'estremo sudovest del continente americano. Il suo nome ufficiale è Repubblica del Cile (República de Chile) con capitale, Santiago del Cile. Si estende su un lungo e stretto lembo di terra tra l'Oceano Pacifico e la Cordigliera delle Ande, comprensiva di territori nell'Oceano Pacifico delle Isole Juan Fernández, Sala y Gómez, Isole Desventuradas e l'Isola di Pasqua. Il Cile reclama inoltre la sovranità anche su una zona dell'Antartide denominata, Territorio Cileno Antartico. Per questo motivo il Cile si considera il "Paese dei tre continenti".

Continente Sudamerica
Lingue parlate La lingua ufficiale è lo spagnolo. Quechua (dialetto) in alcune zone particolarmente isolate.
Moneta La moneta locale è il peso cileno; vengono accettati ovunque anche dollari USA ed Euro, non sempre però il cambio con la nostra divisa effettuato presso piccoli commercianti, viene fatto in maniera correttamente aggiornata.

Storia

Storia Nel 1520, Ferdinando Magellano fu il primo esploratore europeo a visitare il territorio cileno percorrendo lo stretto che porta il suo nome. Ma fu soltanto nel 1535 che i conquistatori spagnoli provarono a conquistare le terre della "valle del Cile" dopo aver sconfitto l'impero Inca. La prima spedizione, condotta da Diego de Almagro, non ebbe i risultati voluti, seguì il tentativo di conquista guidato da Pedro de Valdivia. Lungo il suo cammino verso sud, ed attraversando il deserto di Atacama, Valdivia fondò una serie di centri abitati, il primo ed il più importante, il 12 febbraio del 1541, fu la città di Santiago della Nuova Estremadura.

Natura e ambiente

Natura e ambiente REGIONE DEI LAGHI Foreste, vulcani, laghi immensi, fiordi, isole, cascate, patrimoni dell'Unesco, porti trafficati; ancora non vi basta? E' tutto in questa zona del paese, mirabilmente fuso a creare una cartolina dietro l'altra, ancora una zona diversa dal resto del paese, per clima, panorami e tradizioni. La regione dei laghi, la cui “capitale” Puerto Montt è insieme città pionieristica e vivace porto commerciale, offre un alternarsi di esperienze davvero uniche. Già solo il trasferirsi da un posto all'altro alternando tratti su strada a tratti in traghetto (il Cile nel suo punto più stretto misura appena 90 km e non ci sono strade), non può definirsi un viaggiare classico. Da non perdere il Lago Llanquihue, al fondo del quale si trovano le Cascate di Petrohue, l'Isola di Chiloè con le sue chiese in legno patrimonio dell'Unesco e le colorate palafitte, nonché l'esperienza di una crociera lungo i fiordi che portano verso la Patagonia.

Cosa fare

Cosa fare CROCIERE Il Cile è il paese dei fiordi e della totale assenza di strade a certe latitudini; proprio l'impossibilità di proseguire da nord a sud o viceversa, via terra, ha sviluppato una rete di traghetti che pur servendo principalmente da trasporto locale per merci o persone, presentano un fascino particolare per coloro i quali desiderano utilizzarli a scopo turistico. Su questi mezzi l'accoglienza è semplice e gli sbarchi per effettuare visite o escursioni praticamente inesistenti, ma sono l'occasione per scoprire la vera vita locale: cosa c'è di meglio che chiacchierare con qualche compagno di viaggio sconosciuto, guardando scorrere terre di grande bellezza, placide di fronte a voi? Per chi non vuol perdere la comodità o approfondire la conoscenza della zona, ci sono invece vere e proprie crociere con navi confortevoli che toccano i porti più conosciuti del paese, da Puerto Montt a Puerto Chacabuco, a Puerto Natales, a Punta Arenas.

Quando andare

Santiago: metropoli a poca distanza sia dal mare che dalla montagna, con una stagione fresca delle piogge tra maggio ed agosto (temperature massime interno ai 10°) ed una calda e secca da novembre e febbraio con temperature che raggiungono i 30°. Altopiani andini: durante l'inverno (giugno/settembre) il freddo è secco e pungente, specie la notte. Questa è la stagione consigliata per le visite, con un'escursione termica tra il giorno e la notte talvolta anche di 30°! Regione dei Laghi: presenta un clima temperato con precipitazioni tutto l’anno, più frequenti tra maggio ed agosto; le temperature diurne medie in estate (dicembre-marzo) si attestano sui 20°, mentre in inverno scendono a 10° (5° la notte). Patagonia: abbastanza mite ma molto ventilato durante l'estate (dicembre/marzo), con temperature massime intorno ai 20°, freddo e secco durante l'inverno (giugno/settembre) con massime intorno ai 6/10° e minime intorno allo 0°. Pur essendo sconsigliato un viaggio a queste latitudini in inverno, potrebbe presentare possibilità di belle giornate completamente terse.
Visualizza
SANTIAGO DEL CILE E ZONA CENTRALE
0 Hotels
Visualizza
DESERTO DI ATACAMA E IL NORD
0 Hotels