TAHAA

TAHAA

Cose da fare - generale

Tahaa (Taha’a in lingua taitiana; chiamata in passato Uporu dai nativi) fa parte dell’ arcipelago delle Isole della Società, precisamente nel gruppo delle Isole Sottovento. Tahaa svetta dalle acque del Pacifico a nord della vicinissima isola di Raiatea: appena 4 km di mare, separano le due isole, che condividono la barriera corallina. Tahaa è un’isola dalla forma rotonda, dal cuore montagnoso, intagliata da splendide baie: a sud-ovest vi è la Baia di Hurepiti e, ad est le Baie di Raei, Fahaa e Haamene.
Isole della Società: Il gruppo di isole abitate più occidentali, composto da isole tropicali circondate da barriere coralline e lagune. Sono suddivise in Isole Sopravento Meridionali (Windward Islands): Tahiti e Moorea e Isole Sottovento settentrionali (Leeward Islands): Bora Bora, Huahine, Maupiti, Raiatea e Tahaa.
Come arrivarci: a Tahaa non esiste l’aeroporto, bisogna utilizzare l’aeroporto di Raiatea giusto di fronte. Quest’ultimo è a 40 minuti di volo diretto da Tahiti. Il collegamento tra Raiatea e Tahaa viene effettuato in barca, 15 minuti circa.

Cultura e Storia

Cultura e Storia Secondo una leggenda polinesiana, Tahaa e Raiatea sarebbero state divise dal colpo di coda di un'anguilla posseduta dallo spirito di una principessa. Un'antica tradizione di Tahaa è la "pesca con il sasso" (tautai-taora in lingua locale), molto diffusa, soprattutto in passato, presso le isole dell'Oceania. I pescatori si collocano a coppia su diverse piroghe tutte allineate ad alcune decine di metri dalla costa, all'interno della barriera corallina: su ciascuna imbarcazione, un pescatore si colloca a prua e percuote la superficie marina con una grossa pietra legata ad una corda, mentre l'altro voga verso la costa. I pesci, spaventati dal rumore, fuggono verso la riva, a pochi metri dalla quale li attendono altri pescatori (solitamente delle donne). Questi, con le proprie gambe, ne impediscono la fuga e, a mano a mano che i pesci si avvicinano, li catturano a mani nude e li caricano su ceste o su altre piroghe. La pesca con il sasso a Tahaa si svolge oggi, per lo più, durante la festa di ottobre: per l'occasione le piroghe da pesca vengono ornate da ghirlande di tiarè, il tradizionale fiore polinesiano.

Natura e ambiente

Natura e ambiente Patio è il principale centro dell'isola, Tiva è il maggiore porto. Tahaa non dispone di un aeroporto, i trasferimenti avvengono in barca dal vicino aeroporto di Uturoa, sull'isola di Raiatea. Come gran parte delle isole polinesiane, Tahaa fonda la propria economia essenzialmente sulla pesca e sul turismo. Tahaa è molto rinomata nel mondo per la produzione della vaniglia, di cui copre circa l'80% dell'intera produzione polinesiana. Nell'isola si coltiva specificamente la varietà della Vanilla tahitensis, ottenuta dall'incrocio dei baccelli della Vanilla planifolia con quelli della Vanilla pompona. Nella sua aria è così inconfondibile l'aroma di vaniglia, che Tahaa è detta anche "isola della vaniglia". Un'altra fonte di reddito per i locali è la raccolta delle perle nere, facilitata dall'abbondanza di ostriche nelle baie dell'isola. Grazie alla lussureggiante foresta di palme da cocco, un'attività molto importante per l'economia locale è anche la produzione della copra.

Sport

Sport A livello sportivo, Tahaa è, con Bora Bora, Raiatea e Huahine, una delle quattro isole tra le quali si svolge l'Hawaiki Nui Va'a, competizione internazionale di piroghe polinesiane (va'a).

Suggerito perché

Tahaa è senza dubbio l'isola ideale per sentirsi lontani da tutto. Piccola isola montagnosa con una laguna splendida, per isolarsi completamente su uno dei suoi numerosi Motu; le sottili lingue di terra che svettano dalla barriera corallina.

LE TAHA’A PRIVATE ISLAND RESORT & SPA

BP 67 - Motu Tautau 98733 Tahaa Polinesia Francese

Progettato in autentico stile polinesiano, appartenente Dettaglio

Visualizza

Purtroppo non ci sono offerte per soluzioni con cucina disponibili in questa località.

Tour su richiesta